Jitan V. Patel

Articolo:   19 di 174

Biografia

Jitan V. Patel (1976) è un creativo britannico con un background multidisciplinare ed esperienze di lavori differenti che variano da un periodo di lavoro nel settore della musica a New York fino al campo della pubblicità a Londra per clienti Smart e Pringles.

Dal 2006 è co-fondatore dell’agenzia Dayground, con sede in Finlandia, insieme a Terhi Tuominen.

La società progetta gli spazi e complementi, concentrandosi sui settori dell’arredamento e del design di prodotto, del design di interni e della grafica.

Clienti ed i lavori di Dayground spaziano dagli interni per TBWA in Finlandia alla consulenza per la costruzione di case in Giappone. Jitan è stato premiato nei campi della grafica, dell’arredamento e del packaging design.

Jitan V. Patel: Beats

Simulazione di posa.

beats-jitan-v-patel

“Ad ogni passo che facciamo, battiamo un colpo. Una piastrella è un colpo e molti colpi formano un ritmo. Ogni ritmo, a sua volta, ha un colore, il colore dell’armonia e della melodia. Ogni colore è un layout. I layout, costituiti da ciascun colore e ritmo, sono una miriade. Il concetto ha preso ispirazione dagli equalizzatori dalla grafica retrò degli stereo, soprattutto degli anni ’80; sempre suggestivi e ipnotici. Le diverse possibilità del concept rappresentano i vari battiti. Basso, medio o alto, abbiamo messo nelle piastrelle tutte le frequenze e i ritmi delle nostre vite quotidiane. Le piastrelle rappresentano una miriade di canzoni delle nostre vite in azione, frequenze instabili di vite che diventano musica per le nostre orecchie.”

Jitan V. Patel

Beats: la candidatura di Jitan V. Patel’s per il concorso Create Your Tile.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizie correlate

Michele Abirascid

La candidatura di Michele Abirascid per il concorso Create Your Tile.

Continua


Antti Eskeli

La candidatura di Antti Eskeli per il concorso Create Your Tile.

Continua


Lotte Mattelaer

La candidatura di Lotte Mattelaer per il concorso Create Your Tile.

Continua